Incastonata lungo un tratto di costa ionica che si estende per circa nove chilometri di mare turchese, smeraldo, trasparente e cristallino, Campomarino di Maruggio, in provincia di Taranto, è uno dei luoghi turistici più visitati dell’Alto Salento. In questo speciale angolo della Puglia si alternano tratti di morbida sabbia a scogliere rocciose, affiancate da ampie distese di profumata macchia mediterranea, muretti a secco e imponenti uliveti millenari.

Le Dune di Campomarino, in particolare, da pochi anni sono diventate area protetta e sito d’interesse comunitario grazie alla loro rigogliosa vegetazione costituita da arbusti di ginepro coccolone e feniceo, timo, elicriso, limonio virgato e finocchio marino.

Il litorale di Campomarino è bagnato da un mare bellissimo e limpidissimo con una sabbia soffice e finissima. Da Ovest ad Est, lungo tutta la costa del Comune di Maruggio, si incontrano le spiagge di Torre Ovo, Piri Piri, Acquadolce, della Madonnina, della Commenda, del Vento, la spiaggia del Porto (nei pressi del porticciolo turistico), le spiagge dei Pendolari, del Cardinale e del Monaco Mirante, fino ad arrivare a Torre Borraco in territorio di Manduria. Ogni spiaggia è ad alto potenziale turistico, anche grazie al clima che ne permette la fruizione da fine Aprile ad Ottobre.

Grazie alla posizione geografica in cui si trova, Porto Torre Moline è il punto di partenza per visitare le più belle località marittime del Salento (San Pietro in Bevagna, Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Porto Cesareo) e i paesi più rinomati della Puglia come Ostuni (la città bianca), la Valle d’ Itria (Locorotondo, Cisternino e Martina Franca), i trulli di Alberobello, le grotte di Castellana, lo Zoo Safari di Fasano, Lecce, la splendida città barocca, Grottaglie e le sua tradizionali ceramiche.